domenica, 21 ottobre, 2018

Quante persone soffrono di gioco patologico?

Ecco le percentuali di persone che soffrono di gioco d’azzardo patologico messe in evidenza dalle ricerche epidemiologiche:

Nei paesi industrializzati:

  • 1-3% della popolazione adulta

In Svizzera (Osiek et al., 2008):

  • 2.18% giocatori problematici
  • 1.14% giocatori patologici

In Ticino (Lisi, A., Soldini, E., 2013): 

  • 0.5% giocatori problematici
  • 0.5% giocatori patologici

Alla luce di questi dati è importante ricordare che la stragrande maggioranza delle persone che giocano, lo fa in maniera responsabile.

Approfondimenti

Differenze tra uomini e donne

Uomini:

  • Rappresentano il 70/80% dei giocatori problematici-patologici
  • Gli uomini sono tendenzialmente attratti dal gioco poiché in esso vi è la componente della sfida, quindi l’adrenalina, l’eccitazione che proviene dal gioco.
  • Per questo motivo, vengono definiti giocatori d’azione e prediligono giochi quali Black Jack, Punto e Banco, Roulette.
  • La quasi totalità dei giocatori patologici maschi ha iniziato tale attività nell’età adolescenziale.

Donne:

  • La percentuale di donne giocatrici sta aumentando anche grazie alle nuove offerte di giochi presenti sul mercato (gratta e vinci, lotto, giochi on-line, eccetera)
  • Le donne sono tendenzialmente attratte dal gioco poiché sono alla ricerca di un luogo in cui estraniarsi da una realtà noiosa, dura e difficile.
  • Per questo motivo vengono definite giocatrici di fuga e prediligono giochi quali Slot machines, Video-Poker, Bingo, Lotto.
  • Questo tipo di giocatore sviluppa più velocemente la malattia.
  • Sono molto attratte dal gioco on-line, perché è facilmente accessibile, anonimo e garantisce una certa privacy.

Presenza di altre problematiche

L’esperienza insegna che il gioco d’azzardo non si presenta mai come unica problematica. Spesso il giocatore eccessivo presenta anche altre difficoltà nei seguenti ambiti:

  • Uso/abuso di sostanze: alcol, fumo, droghe illegali
  • Depressione
  • Disturbi dell’umore
  • Disturbi di personalità
  • Altre addictions comportamentali