lunedì, 26 Ottobre, 2020
Giocatori non si nasce, si diventa, pertanto una persona prima di diventare giocatore patologico attraversa tre diverse fasi

La carriera del giocatore (Custer, 1984):

 

1. La fase vincente:

  • Gioco occasionale.
  • Gioco per divertimento.
  • Vincite frequenti.
  • Spesso è presente una “BIG WIN” che rinforza il giocatore e che gli da la convinzione di avere delle qualità per vincere.
  • Prime illusioni di controllo e di vincita.

 

2. La fase perdente:

  • Più soldi e maggior tempo investito nel gioco.
  • Le perdite si fanno più frequenti.
  • Tenta di recuperare le perdite.
  • Ricerca di una grande vincita.
  • Richiesta di prestiti.
  • Menzogne.
  • Perdita di controllo.

3. La fase della disperazione:

  • Totale perdita del controllo sul comportamento di gioco.
  • Atti illegali.
  • Debiti.
  • Problemi con la legge.
  • Abuso di sostanze.
  • Suicidio.